Una gara mozzafiato quella andata in scena al Pala San Giuseppe di Lecce, in cui, all'overtime, l'HDL “Andrea Pasca” Nardò di coach Di Carlo trionfano su San Giobbe Chiusi all'esordio nel nuovo campionato di Serie A2.

1° QUARTO – Il Toro parte forte con uno scatenato Poletti che costringe coach Basso al timeout. Il Toro difende bene, Chiusi fatica a trovare la quadra per scardinare la difesa casalinga. Gli ospiti iniziano a trovare continuità sul finale di primo quarto, tornando in singola cifra di svantaggio: 27-19 al termine del primo quarto.

2° QUARTO – Nel secondo quarto di gioco i toscani trovano un parziale importante per tornare in gara,   quando Bolpin dalla lunetta firma il -2. Il divario tra le due squadre si protrae nei restanti minuti del primo tempo: 37-35 all'intervallo lungo.

3° QUARTO – Al rientro dall'intervallo lungo Chiusi trova il primo vantaggio della sua partita con Medford, a cui rispondono i soliti Stojanovic e Poletti, tra i migliori per i granata. Vasl timbra il +7, ma, da lì, Chiusi apre un parziale di 8-0 per tornare in vantaggio. Sulla sirena realizza Poletti: 58-57 alla vigilia degli ultimi dieci minuti di gara.

4° QUARTO – Medford si scatena nell'ultimo quarto, quando, a due minuti dall'incontro, realizza il fallo e canestro che valgono il +8 ospite, con Poletti fuori per falli. Da quel momento, però Stojanovic si mette in proprio e converte tiri liberi su tiri liberi fino al pareggio, che viene sigillato con una stoppata, proprio del numero 23, in occasione dell'ultimo tiro ospite sulla sirena finale: 78-78 al termine dei tempi regolamentari.

OVERTIME - Baldasso incendia ulteriormente il Pala San Giuseppe convertendo una tripla e subendo fallo per il +2. Stojanovic, però, commette il quinto fallo della sua gara, aggiungendosi a Poletti e La Torre. Bolpin sigla il -1, prima che la tripla di Vasl, a 40 secondi dal termine, dia uno strappo cruciale alla gara. Baldasso è glaciale dalla lunetta, agguantando il +3. Nell'ultimo possesso ospite ad avere la meglio è la difesa granata, con Kebe che inchioda il punto esclamativo al ferro sulla sirena: 95-90 al termine dell'incontro.


HDL Nardò - Umana Chiusi 95-90 (27-19, 10-16, 19-20, 22-23, 17-12)

HDL Nardò: Mitchell Poletti 31 (10/16, 3/4), Vojislav Stojanovic 26 (6/12, 1/2), Miha VaŠl 14 (3/4, 2/9), Lorenzo Baldasso 13 (0/2, 3/10), Andrea La torre 5 (1/3, 1/2), Andrea Donda 4 (1/3, 0/0), Kalidou Kebe 2 (1/1, 0/0), Matteo Parravicini 0 (0/1, 0/1), Giulio Antonaci 0 (0/0, 0/0), Andrea Renna 0 (0/0, 0/0), Nicolò luigi Marzano 0 (0/0, 0/0), Samuele Baccassino 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 21 / 28 - Rimbalzi: 38 13 + 25 (Vojislav Stojanovic 10) - Assist: 15 (Vojislav Stojanovic 8)

Umana Chiusi: Lester Medford 27 (7/8, 3/7), Matteo Martini 19 (2/2, 5/8), Riccardo Bolpin 14 (4/4, 0/4), Dylan Van eyck 11 (5/8, 0/8), Daniel Donzelli 8 (2/4, 0/1), Lorenzo Raffaelli 8 (0/2, 2/5), Carlo Porfilio 3 (0/1, 1/2), Davide Bozzetto 0 (0/1, 0/0), Luca Possamai 0 (0/0, 0/0), Giulio Candotto 0 (0/0, 0/0), Marco Braccagni 0 (0/0, 0/0), Mattia Lazzeri 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 27 - Rimbalzi: 33 10 + 23 (Dylan Van eyck 15) - Assist: 15 (Dylan Van eyck 4)

Commenti

HDL "ANDREA PASCA" NARDÒ: IL PROGRAMMA SETTIMANALE DEGLI ALLENAMENTI
AL VIA IL CAMPIONATO NAZIONALE DNG