Mantova ha la meglio sugli uomini di coach Di Carlo al termine di un match punto a punto. Gli ospiti avevano trovato un massimo vantaggio di 12 punti, prima di essere riacciuffati dai padroni di casa che, a pochissimi minuti dalla fine, erano sul +4 e possesso.
Da lì, battaglia possesso dopo possesso fino alla sirena finale che sorride a Mantova e consegna all'HDL “Andrea Pasca” Nardò la prima sconfitta interna in questo campionato.

1° QUARTO – Mantova parte forte, soprattutto nella metà campo offensiva, dove Ross realizza il +6 prima che l’and-one di Poletti consenta al Toro di riportarsi sul singolo possesso di svantaggio. La schiacciata di Donda vale il primo vantaggio granata, timeout coach Valli. In uscita dalla sospensione Ross riporta in vantaggio gli ospiti, Criconia dall’arco sigla il +6, Parravicini accorcia dalla lunetta, Veronesi punisce da tre punti sulla sirena: 21-27 al termine dei primi dieci minuti di gioco.

2° QUARTO – Ceron trova il primo canestro in granata in A2, Vasl pareggia i conti dalla lunetta, poi ancora Ceron per il ritrovato vantaggio casalingo. Da lì, Ross si mette in proprio e conduce i suoi a +3: timeout per coach Di Carlo. Da tre punti Miles, Baldasso e Ross, poi Calzavara sigla il +12 ai danni di un Toro in confusione. Poletti converte un tiro libero: 36-47 al termine del primo tempo di gioco. 

3° QUARTO – Baldasso a canestro da tre punti in avvio di secondo tempo, il Toro ricuce fino al -6 con Ceron ma è ancora una volta Ross, con un solo errore dal campo, a timbrare da tre punti e consentire a Mantova di allungare. Nardò alza l’intensità difensiva e con Ceron prima e la tripla di Baldasso poi ricuce il gap a soli 4 punti. Sulla sirena, Parravicini scaglia la preghiera da centrocampo che viene sputata dal ferro: 53-57 al termine del terzo quarto.

4° QUARTO – Baldasso e Poletti da tre punti: pari a 59, sospensione ordinata dalla panchina di Mantova. La Torre sigla il vantaggio, poi conquista palla in difesa subendo fallo, +3 granata a metà quarto quarto. Cortese e Miles dall’arco firmano il vantaggio Stings sul 65-69 a 2’57” dal termine: timeout coach Di Carlo. Stojanovic accorcia e Miles risponde, 73-77 a 60” dal fischio finale. Il Toro fallisce il pareggio allo scadere: finale 76-79 in favore di Mantova.


HDL Nardò - Staff Mantova 76-79 (21-27, 15-20, 17-10, 23-22)

HDL Nardò: Mitchell Poletti 19 (6/14, 1/3), Lorenzo Baldasso 14 (1/2, 4/5), Vojislav Stojanovic 13 (4/11, 1/2), Marco Ceron 11 (3/3, 1/6), Miha VaŠl 6 (1/4, 0/4), Andrea La torre 5 (1/2, 1/3), Matteo Parravicini 5 (1/1, 0/1), Andrea Donda 2 (1/3, 0/0), Jacopo Borra 1 (0/1, 0/0), Andrea Renna 0 (0/0, 0/0), Samuele Baccassino 0 (0/0, 0/0), Kalidou Kebe 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 21 - Rimbalzi: 34 10 + 24 (Mitchell Poletti 11) - Assist: 12 (Vojislav Stojanovic, Matteo Parravicini 4)

Staff Mantova: Anthony Miles 24 (4/10, 4/6), Laquinton Ross 23 (6/7, 3/4), Riccardo Cortese 13 (2/6, 3/5), Andrea Calzavara 8 (3/5, 0/3), Giovanni Veronesi 6 (1/3, 1/2), Martino Criconia 3 (0/0, 1/5), Giga Janelidze 2 (1/2, 0/1), Elhadji Thioune 0 (0/2, 0/0), Alessandro Morgillo 0 (0/1, 0/0), Giacomo Brusini 0 (0/0, 0/0), Moustapha Lo 0 (0/0, 0/0), Pietro Catellani 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 12 - Rimbalzi: 32 6 + 26 (Laquinton Ross 9) - Assist: 8 (Anthony Miles 4)

Commenti

IL TORO CEDE IL PASSO ALLA FORTITUDO NELLA MAGICA TRASFERTA DI BOLOGNA
NARDÒ CROLLA NEL FINALE A RAVENNA